Corsi in evidenza

Uno spazio dedicato ai bambini subito dopo la fine della scuola.

# dove e quando
Primaria Calvino il Martedì dalle 16.30 alle 18.30 - Openday Mar 27 Settembre
Primaria Rosa il Giovedì dalle 14.30 alle 16.30 - Openday Mar 29 Settembre
 
# GIOCO-SPORT 
Nasce per offrire uno spazio e un tempo da dedicare al gioco poiché, anche se giocare dovrebbe essere l’attività principale di tutti i bambini, sempre più spesso questo diritto viene garantito solo attraverso gli oggetti (giocattoli, strumenti informatici…) limitando sempre più il contributo diretto dei protagonisti.
 
Contemporaneamente, le discipline sportive proposte da Ananda aiutano a migliorare la capacità motoria e la padronanza del corpo, ampliano l’autostima promuovono la possibilità di successo e partecipazione di tutti, nel rispetto degli altri e delle regole, portando abitudine alla fatica e all’impegno, superando le differenze, favorendo il dialogo e l’accoglienza. 
Educatori esperti, sulla base degli interessi del gruppo, proporranno varie situazioni di gioco utilizzando diversi linguaggi e strumenti (giochi fantasy, giochi cooperativi, giochi motori, giochi di una volta, giochi sensoriali ecc…). Istruttori di Ananda saranno presenti in alcuni momenti per mostrare alcune delle discipline proposte dall’Associazione per rafforzare il senso di appartenenza al gruppo, la coordinazione, il rispetto dell’altro. 
La conduzione non sarà diretta e prestabilita ma costruita e integrata dalla spontaneità dei bambini.
Particolare attenzione verrà posta al riutilizzo creativo di materiali di recupero o naturali.
Le proposte saranno arricchite dalla partecipazione di istruttori esperti di discipline sportive tra cui Danza Educativa, Wushu, Brazilian Jiu Jitsu, Aikido e Hip Hop.
 
 

# a chi è rivolto

a tutti i bambini del ciclo della primaria

 

 

 

 

                                   

      
 
  • Giornate Martedì & Giovedì
  • Orari 16.30-18.30 & 14.30-16.30
  • Info Openday a Settembre

DONA IL TUO 5 X 1000 AD ANANDA!

I fondi raccolti saranno destinati al Progetto Incorporando

Incorporando è un progetto ideato da Ananda e dalla Dott.ssa Francesca Liparoto, che da anni si occupano di disabilità in campo educativo. 

E' un progetto che vuole porre al centro il CORPO per far ritrovare alle persone con disabilità quella dimensione intima e personale che ha a che fare con la propria immagine corporea e con quel codice linguistico che i disabili “usano” e “sentono” molto.
Il percorso è frutto dell'interazione tra diverse tecniche di consapevolezza, espressione e relazione corporea che prendono spunto dalla danza, dall'arte, dal Pilates, dal massaggio, dalla riflessologia plantare, dal massaggio Feldenkrais, dalla voce, dalla musica e dall'Aikido e dal lavoro di educatori professionali.
 
Ogni percorso vuole essere quindi unico, adattabile ai bisogni e riprogettabile alla fine di ogni pacchetto.
 
Per saperne di più consulta il volantino di Incorporando.
 

Impariamo a divertirci sul palcoscenico!

Il processo creativo dell’attore parte dal riappropriarsi del proprio sentire, riscoprendo la percezione e il piacere  di essere nel corpo.
Una volta che avremo preso confidenza col nostro sentire, con il nostro respiro e quindi con il nostro centro vitale, lavoreremo sull’ espressività e sulla relazione con gli altri, grazie a semplici e divertenti esercizi.
In teatro si tratta di giocare vite di altri, realmente esistiti o anche solo immaginati (non per questo meno veri); ma affinché il gioco riesca, e ci sia coinvolgimento dobbiamo  essere immaginativi, aperti e curiosi nei confronti della vita del personaggio, dei suoi pensieri e delle sue  emozioni, poiché saremo noi a permettergli di prendere vita attraverso il nostro corpo, la nostra voce e la nostra emotività.
Conduce: Federico Rosina
  • Data inizio Venerdì, 07 Ottobre 2016
  • Giornate Venerdì
  • Orari 21.00-23.00
  • Info Open Day: 16 e 30 Settembre

Danz/arte: danzare di fiaba in fiaba

10 incontri di Danza Creativa

Il laboratorio promuove una pedagogia artistica che riconosce in ogni bambino l’autore del proprio movimento, lontano da stereotipi e modelli precostituiti e mira alla consapevolezza espressiva del movimento.

La danza valorizza il linguaggio poetico del corpo del bambino. E’ l’arte di usare e organizzare il movimento per esprimersi, comunicare e inventare.
La danza creativa lascia al bambino la possibilità di dare corpo a pensieri, sensazioni ed emozioni che diventano movimento.
Attraverso la danza il bambino impara a conoscere il proprio corpo e ad usare il movimento come mezzo di comunicazione con gli altri, impara a scoprire che la qualità del movimento varia a seconda delle emozioni e delle sensazioni provate ed è collegata allo spazio usato, alla musica e agli altri bambini.
L’immaginario iconografico, narrativo e simbolico delle fiabe costituisce lo sfondo motivante di questi laboratori che identificano nel grande universo delle narrazioni fantastiche quegli elementi che possono collegarsi alla danza: fate, streghe e esseri misteriosi; boschi e castelli; incantesimi e pozioni magiche…
  • Data inizio Martedì, 04 Ottobre 2016
  • Giornate Martedì
  • Orari 16.30-17.30
  • Info Open Day + 10 incontri
I primi passi in teatro con l'aiuto del mondo delle fiabe
 
Un laboratorio teatrale pensato per i più piccoli dove il teatro è inteso come un grande spazio creativo, in cui il bambino, attraverso la guida e il sostegno di appositi giochi teatrali, è libero di esprimersi in un clima di fiducia, di ascolto e di divertimento, e di sperimentare nuovi modi per stare in relazione con gli altri, e per vivere lo spazio attorno a sé.
Nel concreto, attraverso giochi che favoriscono l’espressione corporea, emotiva e verbale, e attraverso giochi sensoriali, rilassamento e immaginazioni guidate, i piccoli avranno l’occasione di muovere i primi passi in teatro attraverso il mondo delle fiabe (verranno usati alcuni classici tra cui le fiabe dei fratelli Grimm).
 
Conduce: Federico Rosina
  • Data inizio Giovedì, 06 Ottobre 2016
  • Giornate Giovedì
  • Orari 17.00-18.30
  • Info Open Day: 29 Settembre

Danz/arte: danzare di fiaba in fiaba

10 incontri di Danza Creativa

Il laboratorio promuove una pedagogia artistica che riconosce in ogni bambino l’autore del proprio movimento, lontano da stereotipi e modelli precostituiti e mira alla consapevolezza espressiva del movimento.

La danza valorizza il linguaggio poetico del corpo del bambino. E’ l’arte di usare e organizzare il movimento per esprimersi, comunicare e inventare.
La danza creativa lascia al bambino la possibilità di dare corpo a pensieri, sensazioni ed emozioni che diventano movimento.
Attraverso la danza il bambino impara a conoscere il proprio corpo e ad usare il movimento come mezzo di comunicazione con gli altri, impara a scoprire che la qualità del movimento varia a seconda delle emozioni e delle sensazioni provate ed è collegata allo spazio usato, alla musica e agli altri bambini.
L’immaginario iconografico, narrativo e simbolico delle fiabe costituisce lo sfondo motivante di questi laboratori che identificano nel grande universo delle narrazioni fantastiche quegli elementi che possono collegarsi alla danza: fate, streghe e esseri misteriosi; boschi e castelli; incantesimi e pozioni magiche…
  • Data inizio Martedì, 04 Ottobre 2016
  • Giornate Martedì
  • Orari 17.45-18.45
  • Info Open Day + 10 incontri
Biofielding è la manipolazione del campo energetico dell’organismo umano.Ogni parte del corpo materiale possiede un corrispettivo energetico che ne determina la salute e funzionalità. 
Biofielding interviene sul codice energetico dell’organo malato o sofferente, ripristinandone la normalità.
 
L'obiettivo della Scuola del Dott. Del Nevo è il trasferimento di conoscenze e competenze per la formazione dell’operatore Biofielder, un operatore capace d’intervenire in ogni caso di sofferenza, patologia o richiesta di potenziamento della salute mediante la manipolazione del campo energetico del la persona trattata.
 
METODI DIDATTICI
 
  • Video-lezioni preregistrate su piattaforma digitale sempre accessibili
  • 6 Seminari residenziali presso ASD Ananda 1 we /mese
  • Dispense e testi

MONTE ORE

  • Ore seminariali: 96
  • Ore: 48
  • Totali: 144

MATERIE PRINCIPALI

  • Anatomia Fisiologia umane
  • Medicina Tradizionale Cinese – Biomeccanica articolare generale
  • Biofielding : teoria e pratica
  • Materie accessorie – Elementi deontologici e normativi
Al termine di ogni modulo didattico sono previsti Test da eseguire sulla piattaforma e-learning. In seguito al superamento di tali prove verrà rilasciato un Diploma Nazionale CSEN (EPS riconosciuto dal CONI), l'iscrizione al Registro Nazionale CSEN e il Patentino con la qualifica di Operatore Biofielder.

Le figure diplomate presso le Scuole di Ananda rientrano nella nuova disposizione della Legge n° 4/2013 che inquadra e regolamenta le Discipline Bio Naturali.

 
 
Conduce: Dott. Del Nevo
 

Per maggiorni informazioni e per iscrizioni consultate il sito http://www.craniosacrale.gr8.com

Seminario Introduttivo Cranio-Sacrale: Sabato 12 e Domenica 13 Novembre           

Per chi volesse continuare la formazione la Scuola di Biofielding avrà il seguente Calendario: 

 

       

        Lezioni

                  
             n. 6 week-end
          dalle 9.30 alle 18.00


      

       

Calendario

           

               12/13 novembre

               28/29 gennaio 2017

                18/19 febbraio

                17/18 marzo

                22/23 aprile

                27/28 maggio

            

  • Giornate Week-end
  • Orari 9.30-18.00
  • Info Seminario di Presentazione: Sabato 12 e Domenica 13 Novembre

Meditazione Hawaiana per liberare la propria energia

Ho’oponopono è una pratica ancestrale hawaiana che utilizza il mantra "MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO " con l'intento di pulire noi stessi e di mantenerci sull'obiettivo Amore tramite parole risonanti e guaritrici, semplici quanto altrettanto potenti.
L'intento primario è quello di ripulire le percezioni di errore in noi, nei confronti degli altri o delle situazioni, di qualsiasi genere siano, in ogni spazio tempo.
 
Ho’oponopono è semplicemente uno strumento per sbloccare l’energia laddove non fluisce e ritrovare la serenità che è la nostra vera natura.
 
Ogni giovedì sera avremo l’opportunità di sperimentare questo eccitante viaggio dentro di noi sostenuti dal supporto di un gruppo di amici.
 
 
  • Data inizio Giovedì, 06 Ottobre 2016
  • Giornate Giovedì
  • Orari 19.30.20.30
  • Info Open Day 29 Settembre

Consulenza individuale con l'Ostetrica, Dott.ssa Lara Belotti

Un momento dedicato alle neomamme e -perché no- anche ai neopapà con la nostra ostetrica,
in cui poter fare molte domande e fugare tutti i vostri dubbi!
 
  • Giornate Martedì
  • Orari mattina
  • Info Su appuntamento
La parola Wushù significa "Arte Marziale". ”Marziale" perché consiste nello studio di tecniche applicabili al combattimento, "arte" perché il suo scopo non è solo il conseguimento della supremazia nello scontro, ma soprattutto il raggiungimento con un lavoro costante di una rara e raffinata "maestria" (Gong-Fu o kung-fu) nell'uso del corpo. Il Wushù indica dunque millenni di tradizione cinese riuniti in Sport, Salute e Filosofia cinese.
 
Il Wushù KungFu (taolu) è una serie di movimenti concatenati delle arti marziali cinesi, in italiano può essere reso come “forma” o “sequenza”. 
Più specificatamente si tratta di una sequenza di tecniche prestabilite, sia di attacco che di difesa, atte a migliorare l’abilità tecnica, la coordinazione, la potenza, la velocità e la resistenza del praticante. Attraverso gli esercizi si accresce la forza, la velocità, l’agilità, la flessibilità e la resistenza, viene stimolato lo sviluppo fisico e ci si addestra nella tecnica di difesa e di attacco.
 
Lo studio include anche la conoscenza delle 4 armi di base: il bastone, la sciabola, la spada e la lancia.
 
Da Sun Zi Bing Fa (l’Arte della Guerra di Sun Tzu):
 “La velocità dell’ acqua impetuosa giunge a sommuovere i massi.  
  Questa è forza.
  La fulmineità del falco permette di colpire e dilaniare. Questo è tempismo.”
 
Il corso si tiene presso la palestra della scuola Mazzi, via F.lli Calvi n.3, Bergamo
  • Data inizio Mercoledì, 05 Ottobre 2016
  • Giornate Mercoledì
  • Orari 18.30-19.30
  • Info Dai 15 anni. Presso la scuola Mazzi

Ritornare alla bellezza e alla semplicità di movimenti naturali ed essenziali

Una danza del respiro ci permette di ritrovare il nostro ritmo interiore e di prendere coscienza della relazione tra respirazione, movimento e postura.
Una pratica in accordo con le nostre ossa e inostri muscoli, nel rispetto profondo di noi stessi. Esercizi che si basano sullaconsapevolezza dei movimenti ondulatori, rotatori e oscillatori della colonna vertebrale e della relazione tra bacino, torace e testa. La “Danza del respiro” ci aiuta ad abitare la nostra corporeità ed a “risvegliare” le zone addormentate del nostro corpo. Migliora la percezione delle sensazionepresenti nel nostro corpo, ci rende consapevoli di ciò che avviene nelle parti del corpo interessate dal movimento ed in altre parti in apparenza non coinvolte. E’ un’attività adatta a tutti perché rispetta le possibilità e i limiti di ogni persona, rilassa le tensioni muscolari, riduce stress estanchezza, migliora coordinazione ed equilibrio, e permette di ritrovare serenità e vitalità.
 
Dedicare del tempo a noi stessi, per vivere in piena consapevolezza il respiro, il nostro corpo e le nostre azioni.

 

Stage di 8 incontri (più una lezioe aperta) condotto da Nadia Pellegrini

CALENDARIO:

2 Ottobre - Lezione di prova aperta
9, 16, 23 Ottobre
6, 13, 20, 27 Novembre
6 Dicembre
  • Data inizio Domenica, 09 Ottobre 2016
  • Giornate Domenica
  • Orari 10.00-11.00
  • Info 8 incontri più lezione di prova aperta

Il Brazilian Jiu Jitsu è un metodo efficace che studia la lotta a terra. Nacque in Brasile grazie alla venuta, nei primi anni del XX secolo, del console giapponese Mitsuyo Maeda, conosciuto anche con l'appellativo di "Conte Koma", il quale, dopo aver dimostrato nel corso dei sui viaggi le tecniche del judo stile kodokan (ossia il judo praticato dalla prima scuola del fondatore Jigoro Kano), di cui era un particolare esperto nella lotta al suolo, fondò un dojo dove il giovanissimo Carlos Gracie, figlio di Gastao, facoltoso uomo d'affari, divenne uno dei suoi migliori studenti.

Il proefessor Cleber Gomes insegna il metodo della famiglia Gracie a cui si deve la grande celebrità di questa arte marziale, innescata dalla forza dei mass-media americani e dagli ottimi risultati ottenuti nel Ultimate Fighting Championship. Nonostante la sua efficacia il BJJ è un metodo di lotta che basa le sue radici nella filosofia marziale Giapponese, dove il rispetto dell’avversario e la sfida con se stessi, devono essere la vera ricerca di ogni praticante.

 

 

  • Data inizio Lunedì, 12 Settembre 2016
  • Giornate Lunedi & Giovedi
  • Orari 21.00 - 22.30
  • Info Arti Marziali

“Ho pensato ad uno spazio dedicato ai bambini e ai loro accompagnatori (genitori, nonni, baby sitter...), dove poter condividere un tempo di gioco e scoperte, accompagnati da una psicomotricista-psicologa con cui confrontarsi sui piccoli e grandi problemi che riguardano la crescita fisica, emotiva e relazionale del proprio bambino.”

AI BAMBINI: il progetto intende offrire un tempo e uno spazio dove provare la gioia del gioco e il piacere del movimento corporeo, sperimentando le proprie abilità in relazione a quelle degli adulti e di altri bambini. Tutto ciò fornendo quegli elementi che facilitino o anche solo accompagnino i normali processi evolutivi di conquista delle autonomie materiali e psicologiche.

AI GENITORI: il progetto vuole offrire l'opportunità di conoscere aspetti del comportamento e delle capacità del proprio bambino. Lo spazio si propone come un luogo di incontro e confronto tra adulti, in cui trovare un sostegno positivo e arricchente. I genitori, possono trovare  suggerimenti in merito alla crescita fisica, psicomotoria, psicologica ed emotiva del proprio bambino.

RUOLO DELLA SPECIALISTA: rganizza, coinvolge e interagisce con gli adulti e i bambini presenti nella stanza, osservando la relazione bambino-genitore e rendendo evidenti le modalità di relazione presenti per valorizzare quelle più efficaci e idonee.

CONDUCE: Francesca Benvenuti psicologa, esperta in psicomotricità e specializzata sulla prima infanzia.

 

Lo spazio si attiverà con un minimo di 3 partecipanti ed un massimo di 10

 

 

  • Data inizio Sabato, 08 Ottobre 2016
  • Giornate Sabato
  • Orari 10.30-11.30
  • Info Open Day: 1 Ottobre
Il BJJ è perfetto per i bambini e le bambine perché in giovane età gli effetti positivi sul corpo e sulla mente sono amplificati.

In quest'arte marziale si insegna un sistema di autodifesa non violento, immediato e completo.

In poco tempo i bambini aumenteranno la loro forza negli arti e nel tronco, la schiena e le articolazioni si rinforzeranno e diventeranno più flessibili, aumenterà la loro coordinazione e sia l’apparato respiratorio che quello circolatorio ne trarranno beneficio.

COSA INSEGNA IL BJJ PER BAMBINI

  • Disciplina e autocontrollo
  • Coordinazione motoria
  • Socializzazione
  • Fiducia in se stessi
  • Attenzione
  • Rispetto
  • Coraggio e lealtà

E’ un’arte fatta di riti e tradizioni che crea una forte coesione nel gruppo e aiuta a sviluppare la fiducia in se stessi.  

Lezione di prova gratuita: 26 Settembre 2016 

  • Data inizio Lunedì, 03 Ottobre 2016
  • Giornate Lunedi
  • Orari 17.00 - 18.00
  • Info Open Day: 26 Settembre

Laboratorio di educazione al movimento

Un percorso orientato al sostegno, alla fiducia, alla vitalità e al senso di sicurezza e agio nel corpo. Un laboratorio adatto a tutti con una vasta gamma di applicazioni: educazione e pratica del movimento, danza, yoga, bodywork, educazione, musica, voce, arte, meditazione, arti marziali, atletica e altre discipline che coinvolgono l’insieme mente-corpo.
 
Il movimento consapevole arricchisce le proprie capacita’ espressive, fa emergere abilità inattese, migliora il senso di sé e sostiene il benessere psicofisico della persona. La consapevolezza somatica considera che il corpo ha una innata saggezza e capacità di regolare e monitorare l’agiatezza e il benessere e sa come spostarsi verso ciò che fa stare bene.
Attraverso la pratica di metodi di educazione somatica come Bioenergetica, Expression primitive, Focusing somatico, movimento spontaneo e anatomia sperimentale questo laboratorio esplora gli aspetti qualitativi e relazionali del movimento e della sua espressione, portando alla luce l’unicità dell’esperienza senso-motoria, percettiva e cognitiva di ciascun individuo.
Imparare a vivere il corpo da dentro accresce la consapevolezza e l’efficienza con cui ci si muove nel mondo, permette di rinnovare e sostenere il senso di presenza a se stessi, di migliorare quindi la relazione con se stessi e le relazioni con gli altri, di riconoscere i propri limiti e potenzialità e di essere immediatamente attivi nel cambiamento. Sostiene l’autostima e l’assertività, la capacità di gestire la tensione.
Permette l’integrazione e l’armonizzazione dei diversi livelli della nostra esperienza: sensazione, percezione, emozioni, pensieri.
 
"Essere dove sono, è dove è il mio corpo"

 

Condotto da: Maura Aurelia Bonanno

 

  • Data inizio Venerdì, 14 Ottobre 2016
  • Giornate Venerdì
  • Orari 10.30-11.30 & 13.00-14.00

L’Hip Hop si presenta come danza di strada, ma dietro questa maschera si nasconde un arte raffinata: un'arte che oltre a diventare uno sfogo e uno svago può diventare per i vostri bambini una passione a ritmo di musica.

La danza hip hop è una disciplina che proviene o aderisce ai canoni estetici e culturali del movimento hip hop degli anni 70 .
Tra gli stili originali di questa danza di strada si distinguono la break dance, il popping, il locking e l'uprock .
Tra i nuovi stili invece troviamo l'house, il new style, il krumping e molti altri.  
 
Ballare hip hop significa trasmettere energia , potenza e capacità di cogliere a pieno la musica
 
 
  • Data inizio Mercoledì, 05 Ottobre 2016
  • Giornate mercoledì
  • Orari 16.45-17-45
  • Info Bambini 7-12 anni

L’Hip Hop si presenta come danza di strada, ma dietro questa maschera si nasconde un arte raffinata: un'arte che oltre a diventare uno sfogo e uno svago può diventare per i ragazzi una passione a ritmo di musica.

La danza hip hop è una disciplina che proviene o aderisce ai canoni estetici e culturali del movimento hip hop degli anni 70 .
Tra gli stili originali di questa danza di strada si distinguono la break dance, il popping, il locking e l'uprock .
Tra i nuovi stili invece troviamo l'house, il new style, il krumping e molti altri.  
 
Ballare hip hop significa trasmettere energia , potenza e capacità di cogliere a pieno la musica
  • Data inizio Mercoledì, 05 Ottobre 2016
  • Giornate mercoledì
  • Orari 17.45 - 19.00
  • Info Bambini 13-18 anni
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Privacy Policy.