Daoyin

Daoyin

OYIN (QiGong) – Yoga Cinese

Tecnica posturale psicofisica cinese dalle radici antichissime finalizzata originariamente sia alla cura della salute che alla purificazione del corpo e dello spirito.  
Il dàoyin è il risultato di una lunga e profonda ricerca condotta dal professor Zhang Guangde dell'Università per l'Educazione Fisica di Pechino.
I suoi movimenti morbidi, fluidi ed armoniosi sono studiati per facilitare il deflusso dell'energia vitale in tutto il corpo, sciogliere le articolazioni, tonificare e ossigenare i muscoli, rilassare il sistema nervoso.
Adatto a tutte le età anche a chi può avere problemi nella deambulazione
 

 

 Il corso si tiene il MARTEDI` dalle 8.30 alle 9.30 e il MERCOLEDI` dalle 20.00 alle 21.00 
presso il Centro Terza età del Villaggio degli Sposi

Giorni e orari

  • Data inizio: Mercoledì, 03 Ottobre 2018
  • Giornate: Martedì & Mercoledì
  • Orari: 8.30-9.30 & 20.00-21.00
  • Info: Corso fuori sede

Per ulteriori informazioni contattare la segreteria del centro Ananda
035 210 082
Contattaci via email

Istruttore

Fabrizio Archetti è nato a Bergamo l'11/04/1974 nel segno della Tigre. All’età di 6 anni inizia la sua carriera nelle arti marziali praticando il Judo con il M° Gamba fino ad ottenere la cintura marrone.

Nel 1992 approda al Wushu Kung-Fu, arte marziale cinese, con il M° Pasotti presso l’Accademia Budokway di Bergamo. Dal 1992 al 1999 approfondisce e pratica gli stili cinesi di Taolu tradizionali (Shaolin, HungGar, Meihua) e moderni (Chang Quan, Nan Quan, Taiji Yang) fino alla pratica del combattimento libero cinese (Sanda).
Dal 2000, al ritorno da un corso tecnico in Cina, inizia ad insegnare Wushu mantenendosi aggiornato con corsi in Italia e all’estero.
Diventa 2° duan federale nella Fiwuk-coni.
Lo studio del Taijiquan ed il Qigong come ricerca del benessere secondo la filosofia cinese, lo porta nel 2011 a sviluppare il progetto denominato “TaiJi in cammino” integrandolo con la specializzazione nel Daoyin del M° Fabio Smolari.
Consegue il diploma di insegnante di DAOYIN per la DYYSG-Italia, l’unico Istituto Italiano riconosciuto dal Professore Zhang Guangde. Nel 2013 partecipa per la Fiwuk-coni alla gara “5° International Health QiGong Tournament and Exchange” a New York aggiudicandosi 2 medaglie d’argento e studiando i QiGong con i docenti di riferimento della Chinese Health QiGong.
Nell'a.s. 2013-2014 ha diffuso le basi del protocollo di Daoyin presso i Gruppi di Cammino di Bergamo e provincia.
Oggi insegna a Bergamo e provincia.
 

Altri corsi interessanti

Un metodo di allenamento basato su esercizi propriocettivi (equilibrio) statici e dinamici, che va ad allenare e migliorare massa muscolare, flessibilità, controllo e coordinazione. Ogni lezione sarà un opportunità per scoprire conoscere i propri limiti motori e migliorarli. Questo metodo è adatto a tutti coloro che vogliono avere risultati faticando, divertendosi e mettendosi alla prova.

 

E’ un programma di esercizi per allenare il corpo migliorando la sua funzionalità. Si tratta di una disciplina versatile e molto specifica, che agisce tanto sul corpo quanto sulla mente.

E’

- concentrazione
- controllo
- fluidità
- precisione
- respirazione
 
COME?
 

Con esercizi a corpo libero o con piccoli attrezzi didattici (bande elastiche ,ring, tubi, swis balls , fit ball..) ripetuti poche volte , eseguiti lentamente e in modo preciso e controllato sempre abbinato alla respirazione.

CON CHE RISULTATI?

Notevoli sia a livello  antalgico che posturale che psicologico, visibili seguendo un allenamenti costante, con impegno e pazienza per ascoltarsi e  migliorarsi.

CON CHI?

La lezione verrà impartita e supervisionata da un istruttrice specializzata, Sabrina Tedeschiche può individuare un programma mirato alle esigenze della singola persona.

PER CHI?

Pilates è rivolto a tutti, non ci sono controindicazioni

 
 
 TAIJIQUAN (stile Yang e Chen)

arte marziale dolce

Nato come tecnica di combattimento, è oggi conosciuto in occidente soprattutto come ginnastica e come tecnica di medicina preventiva.
Il Tàijíquán è caratterizzato da movimenti lenti, armoniosi e continui, con un respiro regolare e senza affanno.
E` la più antica disciplina cinese che esprime concentrazione, tecnica, agilità, forza e resistenza.
La diversità degli stili (Yang e Chen) insegnati comporta un'evoluzione continua del Tàijíquán nell'autodifesa.
 
Adatto a tutte le età come ginnastica, ma per i giovani diventa una vera e propria arte marziale dolce.
 
 
Il corso si tiene il MERCOLEDì dalle 20.00 alle 21.00
presso il Centro Terza età del Villaggio degli Sposi

Il corso è rivolto alle persone entrate nella terza età, sintetizza l'impostazione teorica del Centro e proponendo tecniche motorie, respiratorie e percettive che intervengono su fisicità, emotività e psiche. Le algie articolari e muscolari, le piccole ansie e depressioni, la disorganizzazione percettiva del quotidiano vengono dolcemente ridimensionate in un armonico benessere globale.

Il termine “ginnastica dolce” si riferisce a tecniche basate sulla percezione delle sensazioni presenti nel nostro corpo in situazioni statiche e dinamiche, relative allo stato di tensione o rilassamento della muscolatura, al rapporto con l’ambiente (pavimento, pareti, oggetti). La ginnastica dolce non è una attività meno intensa delle altre pratiche sportive, è solo diversa: è una ginnastica che migliora gli schemi dell’organizzazione neuro-muscolare ed amplia la capacità di percezione sollecitando i recettori propriocettivi. Tutto ciò significa eseguire gli esercizi consapevoli di ciò che avviene nelle parti del corpo interessate dal movimento ed in altre zone in apparenza non coinvolte, secondo un principio di globalità che considera il corpo non composto da segmenti e funzioni separate, ma come un’entità unica. E’ un’attività adatta a tutti (giovani ed anziani, sportivi e sedentari) perché rispetta i ritmi, le possibilità e i limiti di ognuno. E’ una forma di allenamento “in qualità” e non “in quantità”. La lezione si compone di esercizi per la flessibilità articolare, l’allungamento, la tonificazione  muscolare e di sequenze di movimenti per la coordinazione.

Obiettivi

- acquisire corrette abitudini nella postura, nel modo di camminare, alzarsi, sedersi, sollevare un oggetto,  ecc.

- rilassare le tensioni muscolari, in particolare quelle della colonna vertebrale, creati dalla sedentarietà e dallo stress

- ridurre rigidità e dolori migliorando flessibilità e mobilità articolare e allungamento muscolare

- ottenere con il minimo sforzo un movimento più efficace e preciso

- migliorare coordinazione ed equilibrio

- rendere la respirazione più ampia e regolare

- prendere coscienza della relazione respirazione, movimento e postura

- ridurre stress e stanchezza cronica e ritrovare serenità e vitalità.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Privacy Policy.