Psicomotricità terapeutica

Da più di 30 anni Ananda si occupa di psicomotricità per bambini sia con sedute singole che di gruppo . I bambini esprimono le loro emozioni attraverso il corpo e l’azione, strumenti privilegiati di scoperta e interazione con il mondo esterno. La psicomotricità prende in carico il bambino nella sua globalità intesa come integrazione delle aeree senso-motoria, emotivo-relazionale e cognitiva. I bambini arrivano ad avere più fiducia in sé e negli altri, maggiore capacità di concentrazione anche a scuola, riescono a comunicare con gli altri in sicurezza e tranquillità e ad esprimere al meglio le loro potenzialità. La nostra Équipe – formata da Psicologi, Neuropsicomotricisti e Psicomotricisti – nasce dalla volontà di favorire e promuovere in modo armonico il benessere del bambino e della sua famiglia.

LA NOSTRA EQUIPE SI OCCUPA IN PARTICOLARE DI

Disturbi comportamentali
Disturbi emotivo-relazionali
Disturbi Percettivi e dell’organizzazione
visuo-spaziale
Diprassia e disturbi della Coordinazione Motoria
Ritardo psicomotorio
Ritardo cognitivo
Sindromi genetiche
Iperattività e instabilità attentiva (ADHD);
Sindrome dello Spettro AutistiI
Inibizione psicomotoria
DSA (Disturbi Specifici d’Apprendimento)

PSICOMOTRICITA’

La seduta si sviluppa essenzialmente attraverso il gioco spontaneo con gli oggetti e gli spazi, attivando il proprio corpo in relazione ad essi e in relazione con il corpo degli altri- siano essi adulti o coetanei – con il costante apporto della fantasia e dell’immaginazione.

Individuale:Percorso creato su obiettivi specifici in una relazione esclusiva con il terapista.

Piccolo gruppo: Proposta di lavoro mirato che presuppone l’incontro e l’interazione con il coetaneo.

GRAFOMOTRICITA’

Percorso Individuale in cui si lavora per ricostruire una buona grafia. E’ indirizzata a quei bambini (o adulti) che hanno una scrittura caratterizzata da forme e gesti grafici errati che producono tensione, dolore, rigidezza o maldestrezza e che penalizzano l’andamento scolastico, l’autostima e le relazioni.

OSSERVAZIONE NEUROEVOLUTIVADEL LATTANTE

Viene proposta una metodologia di valutazione del bambino nel primo anno di vita che integra: La valutazione di Milani-Camporetti, cioè una valutazione del comportamento spontaneo, della normalità, e del potenziale di sviluppo. L’interpretazione dei primi processi di adattamento e di sviluppo secondo Als e Brazelton.

0-36 MESI – NEUROPSICOMOTRICITA’

La pratica psicomotoria sin dai primi mesi di vita ha l’obiettivo di favorire lo sviluppo del bambino nella sua globalità attraverso il gioco motorio spontaneo, sostenuto nelle sue valenze evolutive dalla relazione di aiuto con la neuro-psicomotricista.

Individuale:Incontri individuali che hanno come obiettivo la promozione dello sviluppo delle abilità del bambino all’interno di un percorso specifico e individualizzato in ambito educativo-preventivo e terapeutico. 
Piccolo gruppo: Percorso proposto in cicli di 8 sedute della durata di 60’ che si svolgono con cadenza monosettimanale.

12-36 MESI – SPAZIOGIOCO PSICOMOTORIO

Occasione di crescita e di scoperta per bambini accompagnati da un adulto.
Giocando i bambini scoprono il mondo e fanno esperienza della loro parte emozionale.

RILASSAMENTO METODO BERGÉS

Tecnica di rilassamento rivolta a bambini e adolescenti che permette di recuperare o far evolvere il rapporto con il proprio corpo, sentendolo come unità non in tensione.

SOSTEGNO GENITORIALE

Con la guida di un sostegno competente un gruppo di genitori può trovare sostegno emotivo e scambiare esperienze per non sentirsi più soli con il proprio problema e le proprie interpretazioni.
E’ possibile affrontare temi specifici come ad esempio le regole, il cellulare, la tv…

PSICOTERAPIA FAMILIARE

Percorso di terapia familiare e/o di coppia che ha come obiettivo comprendere i processi relazionali e comunicativi che sottostanno al problema per trovare nuove possibilità che aiutino tutti a stare meglio.

Prezzo

-

Durata

-

Per ulteriori informazioni

Tel. 035 210 082
segreteria@anandacsa.com